Amici

“E’ bello rimirare oltre le foglie l’imminente”.

Quando si dice amicizia!

Succede che non ti vedi per lungo tempo, e che quando avviene inaspettatamente di incontrarsi tutto si risolva in breve e con scambi superficiali.

Ma non è sempre così.

Talvolta infatti riesci a fermarti veramente e trovi nell’altro quello che pareva non esserci più e che invece c’è sempre stato, solo che era come sopito.

E così avviene un risveglio reciproco e tutto pare magico.

Ti fermi con lui e il tempo si ferma.

E quel che c’è sempre stato ci sarà sempre.

Poi ognuno riprende la propria strada.

E’ l’amicizia, quella cosa che supera ogni limite e che non si aspetta in cambio alcun profitto.

Si mette in gioco continuamente e ti aiuta a credere che ci sia qualcosa di più.

Anche quando guardi verso l’ignoto e non sai quel che sarà.

Guardi avanti e ti senti forte perché insieme si guarda nella stessa direzione.

Ma l’amico non lo vedi, eppure è lì e ti guarda le spalle.

.

Citazione e foto by Bruno Zattara (Excalibur Tonezza del Cimone 2019)

Testo by Gianni Faccin


Vis à vis

…Vicinanza fisica, oggi …

Oltre alla nostalgia, emerge sullo sfondo la consapevolezza, ancora indefinita, della propria posizione nella sequenza delle generazioni, la preoccupazione ancora inesprimibile per le tappe della sua vita …

Quanto appena succitato è il succo estremo ed intenso del volto del disagio, così come scaturisce, piccolo esempio, da un incontro tra persone. Non importa se in uno studio professionale o in altra situazione.

.
Non possiamo, o, almeno, io non posso sottrarmi alla vicinanza fisica. Intendo il partecipare a meeting face to face, incontri in person, ovvero incontri umani autentici.
Certo ci sono elementi di protocollo da osservare, regole legate alle note restrizioni, il giallo, l’arancione e il rosso. Ci sono la cautela e il buon senso da mettere in campo. Ok! Occorre osservare il tutto, nel rispetto di se stessi e degli altri.
Ma mi è ben chiaro che, in caso di necessità, di importante necessità, se mi viene richiesto l’incontro personale in presenza io non mi tiro indietro.
Non riuscirò a tirare in ballo decreti o il nome di personaggi pubblici di turno per trovarmi a fare – pretestuosamente – un passo indietro. Come fanno in molti.
Attenzione, anche io sto bene a casa, ritirato e in riposo inatteso, una volta tanto fuori dalla mischia. Magari in opera casalinga su incombenze da anni rinviate.
Ma non è ciò che, soprattutto, desidero.

Io desidero vivere e conto sia un desiderio collettivo.
È così che non va esclusa la possibilità di incontri umani veri, ravvicinati anche se con le dovute precauzioni. Incontri a viso aperto, vis à vis.
Soltanto in questo modo potrà avvenire l’incontro con l’anima dell’altro.

Solo così si potrà elevare la sua parte migliore, grazie allo stimolo di crescita che l’altro riceverà.
Ma questo non potrà che avvenire in un incontro autentico e completo, necessariamente in presenza.

.

Citazione by Rosella De Leonibus

Ispirazioni by Rosella De Leonibus (da I volti del disagio – Cittadella 2020) e Vincenzo Vitillo ( da L’arte dell’incontro umano)

Immagine by Pixabay: A viso aperto