Ti amo

… È stato quel che è stato. Questa cosa sempre nuova e che non è mai cambiata. Vera come una pianta, tremante come un uccello, calda e viva come l’estate …

Sì.

E’ stato quel che è stato, ma quel che rimane, quel che conta, quel che è, è che “ti amo”.

Ti amo in semplicità e in complessità, ti amo senza pretesa e con ammirazione, ti amo con certezza e con stupore.

Ti amo in ogni momento, senza noia e con allegria.

Mi piace iniziare questo mese estivo con entusiasmo e gioia.

Lo faccio miscelando parole mie con parole altrui. Scelte con cura. Distinte e fuse nel contempo.

In particolare con la memoria e il ripasso di brani, di un poeta e di un cantautore in questo caso, che hanno fatto grandi ed emozionanti alcuni miei momenti di vita. Specialmente in questo mese – agosto – mese di augusta dignità, dedicato usualmente al riposo annuale, alla pausa dagli impegni e – ove possibile – alle “ferie”.

Ecco allora, tornando all’incipit iniziale, lo sviluppo dettagliato di un “ti amo” che amo, secondo un noto cantautore, che pure amo e sento vicino.

Hai il cuore pulito come appena nevicato, ma caldo e forte come un cavallo imbizzarrito
che ti fa capace di arrabbiarti poi subito di calmarti e che di amarmi non ha mai dubitato.
E amo il tuo sapore di fragole e di panna d’estate d’erba appena calpestata.
Ti amo perché sei solare perché ti so capire ti amo per come mi ami tu.

Hai gli occhi verdi come il mare di un atollo tropicale aperti come il cielo delle praterie.
Occhi senza male che non san nasconder niente nemmeno quanto tu sia intelligente.
Ti amo perché sei solare perché ti so toccare ti amo perché sei una donna ma anche un vero uomo, un’amica un socio a volte un maggiordomo perché giochi tutti i ruoli ma ti piaci in uno solo quello di donna con vicino il suo uomo …

Mi piace anche, in questo stupendo mese, parlare di Amore. E ne parlerò ancora prossimamente.

Vorrei scavare in questa grande realtà, che appare sempre di più come l’ancora di salvezza per l’umanità dei giorni nostri.

Un grande poeta francese (vedi citazione principale) era convinto che fosse l’Amore l’unica salvezza del mondo. I suo versi ce lo confermano.

.

Citazione iniziale: da poesia Questo Amore di Jacques Prévert

Citazione secondaria: da versi Ti Amo di Gianni Faccin

Foto by Maori: presso baita Pontara a Tonezza del Cimone 12 luglio 2021

Immagine in evidenza by Pixabay: Coppia

Testo richiamato: brano Ti amo per come mi ami tu di Eugenio Finardi, tratto da album Finardi 1981

.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...